Video segnalato da un socio della Compagnia Arcieri Civitanova di un’intervista a Vincenzo Scaramuzza, tecnico della nazionale italiana.

“Il fascino del tiro di campagna è un frutto che si gusta quando l’arciere è maturo, cioè quando ha superato l’asprezza e gli spigoli delle conoscenze elementari e arriva a scoprire che l’arco è uno strumento nelle mani della propria forza, della propria fantasia, della propria creatività e che può avventurarsi anche nei percorsi di bosco, con inclinazioni e scoscendimenti, rocce, alberi e paure. E può vincere.”